Morte di Roberto Calvi: No a riapertura del processo


di Valentina Magrin La morte di Roberto Calvi sembra destinata a rimanere senza un perché. La Prima Sezione Penale della Cassazione, infatti, ha deciso per la non riapertura del processo a carico del faccendiere Flavio Carboni, del cassiere della mafia Giuseppe (detto Pippo) Calò e di Ernesto Diotallevi, uomo vicino all’ambiente della Banda della Magliana.…

La domanda è: perché Nicoletti viene arrestato dopo la morte di Simmi?


E’ vero, la matematica può anche essere una scienza incerta. Ma la somma di 3 indizi – l’operazione della Dia sui beni dei Gallico, un morto, un arresto (e che arresto) -almeno secondo Sherlock Holmes, darebbe una prova. Roberto Simmi, il padre di Flavio, (prima gambizzato e poi ucciso), era stato implicato nell’”Operazione Colosseo”, ma…

Calvi: Procura, ricorso in Cassazione


Roberto Calvi Contro assoluzioni Carboni, Calo’ e Diotallevi Il pm Luca Tescaroli ha proposto ricorso in Cassazione per chiedere l’annullamento della sentenza di secondo grado nel processo per la morte del banchiere Roberto Calvi che assolse il 6 giugno 2007 l’uomo d’affari Flavio Carboni, l’ex cassiere della mafia Pippo Calo’, Ernesto Diotallevi, gia’ coinvolto in…

Delitto Pecorelli, l’unica cosa che non manca a Palermo sono i killer…


E’ stato lungo, come abbiamo visto, il lavorio dei pentiti per disegnare la formidabile macchina da guerra messa in campo per uccidere un giornalista, certo spregiudicato e coraggioso, ma isolato e inerme. Mandante l’alta politica, organizzatrice un elemento di vertice di Cosa nostra, supporto logistico la banda della Magliana, killer un mafioso rampante e un…

Banda della Magliana. Un’agenzia poco produttiva: Il delitto Pecorelli? La costruzione di un castello di fandonie.


Tommaso Buscetta era una persona di qualità. Con la carriera bloccata da un difetto (l’irresistibile attrazione per l’altro sesso) che ad altri potrebbe oggi costare molto di più… E quindi nella sua collaborazione con la giustizia ha dimostrato coerenza, lucidità, precisione. Quando ricostruisce il delitto Pecorelli può riferire quello che gli hanno detto, che è…

Banda della Magliana:Un’agenzia poco produttiva


Quando per la prima volta Domenico Sica usa la categoria di “agenzia del crimine” per qualificare l’attività della banda della Magliana oltre la semplice realtà dell’economia e dell’antropologia malavitosa, la conoscenza degli investigatori sulla natura del fenomeno è ancora ridotta. All’epoca, venticinque anni fa, potevano infatti contare su un solo pentito, Fulvio Lucioli, uno dei…

Raffaella Notariale…prossimamente su “L’Intervista”


Raffaella Notariale Raffaella Notariale – Sabrina Minardi, Segreto Criminale. La vera storia della Banda della Magliana, Newton Compton Editori Seguite le esclusive interviste  Notte Criminale sul canale You Tube: http://www.youtube.com/NotteCriminale LINK AI POST CORRELATI: https://nottecriminale.wordpress.com/2010/09/26/ecco-i-segreti-della-banda-della-magliana-sabrina-minardi-si-confessa-in-un-libro/ https://nottecriminale.wordpress.com/2010/11/02/nicotri-vs-notariale-minard/

‘Ecco i segreti della banda della Magliana’. Sabrina Minardi si confessa in un libro


Sabrina Minardi e Raffaella Notarile E’ una delle poche persone a conoscere alcuni dei più importanti segreti  della storia d’Italia. L’unica disposta a raccontarli. E’ Sabrina Minardi, per dieci anni la bellissima amante di un criminale potente come Renatino De Pedis. Quello stesso Renatino che dopo esser stato assassinato il 2 febbraio 1990 in un…

I RAPPORTI CON I SERVIZI SEGRETI


<<…Abbruciati venne congedato dagli agenti, ma la sera fu nuovamente convocato per vedere se s’era “ammorbidito”. Niente. Alle 21 di quel 23 luglio 1980, “negli uffici della Squadra Mobile, avanti a noi sottoscritti ufficiali di Polizia giudiziaria appartenenti al suddetto ufficio”, il “nominato in oggetto Abbruciati Danilo” non faceva altro che ripetere: “In merito ai…

Zio Carlo e la Mafia


In quel periodo Cosa Nostra era già entrata nel traffico di droga, e proprio per questa attività il ramo che faceva capo a Calò-Aglialoro e tutti gli altri cognomi avviò i contatti con la banda della Magliana, interessata ad avere rapporti con chiunque potesse offrire eroina e cocaina da rivendere. Siciliani compresi. Tra i “bravi…

Goodfellas all’amatriciana


La fine di Romanzo Criminale, forse la migliore serie mai realizzata in Italia (e già la seconda stagione è in lavorazione), serve da spunto per una riflessione sui protagonisti reali delle vicende raccontate da Sollima. In esclusiva su questo blog: ecco chi erano, veramente, Libanese, Freddo, Dandi e gli altri. La migliore serie italiana L’unico…

Il figlio Carlo: ma la chiave e’ nei processi su Andreotti L’INTERVISTA / LO SFOGO DELLA FAMIGLIA.


ROMA – “Sorpreso? No, affatto. Questo provvedimento della magistratura romana coincide con quello che nel corso degli anni noi abbiamo saputo e cioe’ che Carboni a Londra poteva contare sul sostegno di malavitosi italiani trapiantati nella capitale inglese, su questo ormai c’e’ una mole enorme di riscontri. Noi abbiamo sempre creduto molto a questa pista,…