Roma/ Il “tempo della pace è finito”. Boss e criminali scoprono la fragilità


94362d9b047126e2a8d6a9f255782389_MDue gambizzati e un cadavere bruciato tra le lamiere di una macchina a Fiumicino. Questo recita la cronaca capitolina come un bollettino di guerra. Una Capitale che, a periodi alterni, riscopre il “rumore dei ferri” di vario calibro infrangere i silenzi delle notti romane. Roma criminale è nervosa, è instabile e irritata. Dalle sue strade, battute giorno e notte dai pusher che la riempiono di ogni sostanza stupefacente, ai “piani alti” di una piramide fatta di nomi che hanno fatto la storia della mala e la fortuna di alcune case di produzione, i nervi tesi sono una costante. Una costante che si manifesta tra i “cavalli” dello spaccio o tra chi si occupa del “ramo” usura, pronti a mettere mano alle pistole per qualche dose non pagata o per qualche ritardo nel pagamento degli interessi….continua a leggere qui

Tagged with: , , , , , ,
Pubblicato su Cronaca

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: