Corigliano Calabro: prima uccisa a coltellate e poi bruciata. Forti sospetti sul fidanzato coetaneo


KZDMkKJTxGZJS0SSZI1ybYIHVAlgHk8=--Era scomparsa venerdì all’uscita di scuola, ed è stata ritrovata cadavere in serata nelle campagne di Corigliano Calabro. E’ questa la tragica fine della sedicenne della quale non si avevano più notizie da venerdì scorso. Mancano solo le conferme ufficiali, ma non ci sono più dubbi sul fatto che il corpo trovato carbonizzato sia quello della sedicenne, F.L., della quale non si hanno più notizie dalla giornata di venerdì. Secondo i primi riscontri, il cadavere è carbonizzato e questo rende più complessa la sua identificazione. Sono in corso indagini ed accertamenti, mentre i militari dell’Arma hanno messo sotto torchio il fidanzato della giovane, contro il quale ci sarebbero elementi indiziari molto forti.

Si tratta di un coetaneo della vittima, che sarebbe stato medicato in ospedale per alcune ferite e ustioni, in particolare al viso. Ai medici avrebbe raccontato di essersi ferito con il motorino, fino ai collegamenti con la denuncia di scomparsa e al ritrovamento del corpo. Tra gli argomenti che avrebbe usato il giovane a sua discolpa, anche quello di un’aggressione subita dopo avere accompagnato la ragazzina a casa. Agli inquirenti il giovane avrebbe anche fatto alcuni nomi dei presunti aggressori, ma questo non sarebbe bastato a scagionarlo rispetto all’omicidio della fidanzatina. In ogni caso sono in corso approfondimenti, che avverranno anche alla presenza del magistrato della Procura per i minorenni

CoriglianoCalabroSecondo i riscontri sul luogo del delitto, la minorenne sarebbe stata uccisa a coltellate e poi il suo corpo dato alle fiamme, anche se occorreranno accertamenti approfonditi per avere certezze. Tutto sarebbe successo nella giornata di venerdì, quando la giovane è uscita da scuola, l’istituto per ragionieri di Corigliano, e non ha fatto ritorno a casa.  Il corpo, infatti, si trova in una zona isolata non lontano dalla scuola frequentata dalla giovane ed il ritrovamento non sarebbe stato casuale. Non è escluso che sia stato lo stesso ragazzo ad indicare il luogo.

I genitori hanno atteso il pomeriggio pensando che si fosse attardata, ma poi, non vedendola rientrare, hanno presentato denuncia ai carabinieri che hanno avviato subito le ricerche. In un primo momento gli investigatori hanno pensato che potesse trattarsi di un allontanamento volontario dalla sua casa di Corigliano. Tra l’altro, la ragazzina, che avrebbe compiuto 16 anni il 13 giugno prossimo, già lo scorso anno si era allontana da casa ed era poi stata rintracciata a casa di amici a Bologna.

Tagged with: , , , , , ,
Pubblicato su Notte Criminale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: