Incensurato ucciso per errore, arrestato dopo tre anni il killer


di Giuseppe Parente

Il nove luglio del 2009, Nicola Nappo, di anni 23, incensurato, fu ucciso per errore nel corso di agguato di stampo camorristico. La sua unica colpa fu quella di stare nel posto sbagliato, nel momento sbagliato. Infatti l’obiettivo dei killer doveva essere un affiliato al clan camorristico dei Giugliano Fabbrocino.
I carabinieri di Torre Annunziata, dopo 3 anni di indagini, hanno arrestato Antonio Cesarano, di anni 32, già noto alle forze dell’ordine, in quanto ritenuto elemento di spicco del clan camorristico dei Sorrentino, particolarmente attivo e radicato nella zona di Scafati, in provincia di Salerno….continua a leggere Incensurato ucciso per errore, arrestato dopo tre anni il killer

Annunci
Pubblicato su Notte Criminale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su Twitter
NOTTE CARDS
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: