Le combine di Doni. L’ex attaccante dell’Atalanta confessa : «ho dato il mio assenso e puntato per interposta persona, la mia società non sapeva nulla» così ottiene gli arresti domiciliari.


di Giuseppe Parente

L’interrogatorio di Cristiano Doni, capitano dell’Atalanta,davanti al gip Salvini e al pm Di Martino, termina con un clamoroso abbraccio al poliziotto che lo ha arrestato. Un gesto che ricorda la fine di ogni partita di calcio, quando i giocatori di calcio dopo aver combattuto per novanta minuti gli uni contro gli altri, al triplice fischio, si abbracciano e si scambiano le maglie da gioco…

…continua qui

Tagged with: , , , , , , , ,
Pubblicato su Crime News, News interessanti
One comment on “Le combine di Doni. L’ex attaccante dell’Atalanta confessa : «ho dato il mio assenso e puntato per interposta persona, la mia società non sapeva nulla» così ottiene gli arresti domiciliari.
  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su Twitter
NOTTE CARDS
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: