Nessuno vuol fare il magistrato in terra di Gomorra. Alto rischio scarcerazione per decorrenza termini.


di Giuseppe Parente

Poco più di un anno fa nel tribunale di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, Andrea Selva, presidente del tribunale fu costretto a ridurre il numero di udienze ordinarie al fine di evitare che si bloccasse il flusso dei processi contro la criminalità organizzata, in particolar modo quella della potente organizzazione denominata i Casalesi, con il nobile obiettivo di evitare il possibile rischio di scarcerazioni per decorrenza dei termini.

Ad un anno di distanza,

continua a leggere QUI

Tagged with: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato su Cronaca, News interessanti, Notte Criminale, Sud Crime

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su Twitter
NOTTE CARDS
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: