Reggio Emilia. Fece una strage, si impicca nell’Opg


di Antonio Murzio

Ha atteso che i parenti in visita si congedassero, poi ieri mattina si è impiccato nell’ospedale psichiatrico giudiziario di Reggio Emilia.

Omar Bianchera, l’autotrasportatore mantovano 45 enne, autore di una strage nell’aprile del 2010, avrebbe dovuto scontare una pena a 20 anni di carcere più altri cinque nella struttura sanitaria, per aver ammazzato l’ex moglie e due conoscenti con i quali aveva avuto degli screzi.

Teatro della strage fu il piccolo centro di Volta Mantovana, paese di origine dell’uomo, che dopo il fallimento del piccolo autosalone che gestiva assieme al padre, si era riciclato come autotrasportatore.

La miccia che diede fuoco un anno e mezzo fa alla sua giornata di ordinaria follia fu la decisione del tribunale di assegnare la casa nella quale avevano vissuto insieme alla ex moglie Daniela Gardoni, 38 anni, che fu la prima a cadere sotto i colpi di Pistola del Bianchera.

Un omicidio annunciato: l’uomo aveva rivolto parecchie minacce all’ex moglie e aveva anche detto a un amico che, prima o poi, l’avrebbe uccisa.

Il 25 aprile del 2010, recatosi di prima di mattina davanti alla casa della donna, attese un paio d’ore prima di…

CONTINUA A LEGGERE QUI

Add to Google

Bookmark and Share

OkNotizietutto blog PaperblogW3Counter

Tagged with: , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato su Cronaca, News interessanti, Notte Criminale
One comment on “Reggio Emilia. Fece una strage, si impicca nell’Opg
  1. tour au vietnam ha detto:

    l’uomo aveva rivolto parecchie minacce all’ex moglie e aveva anche detto a un amico che, prima o poi, l’avrebbe uccisa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su Twitter
NOTTE CARDS
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: