I Ministeri della Difesa e dei Trasporti dovranno risarcire i familiari delle vittime


I Ministeri della Difesa e dei Trasporti dovranno risarcire oltre 100 milioni di euro ai familiari delle vittime della Strage di Ustica.

Lo ha deciso questa mattina il Tribunale civile di Palermo.

Il processo si era aperto il 9 gennaio 2008, dopo che alcuni familiari degli 81 passeggeri del volo Itavia 870 avevano citano in giudizio i due dicasteri, accusandoli di «omissioni e negligenze» e di aver impedito di sapere cosa accadde la sera del 27 giugno 1980.

I legali dei familiari – gli avvocati Daniele Osnato, Alfredo Galasso e Vanessa Fallica – invocando l’esistenza del diritto all’accertamento della verità, hanno sostenuto che i due dicasteri non avevano adeguatamente protetto il Dc9, pur sapendo che un tratto dell’aerovia percorsa quella sera dal volo Itavia 870, denominato “Punto Condor”, era scarsamente vigilato dai radar.

Il 30 maggio 2007, la seconda sezione civile del Tribunale di Palermo aveva condannato gli stessi ministeri al risarcimento, per complessivi 980 mila euro, di altri 15 familiari.

Nel giugno 2010 la Corte d’Appello di Palermo ha confermato quest’ultima sentenza quantificando, nei confronti degli stessi familiari, un risarcimento complessivo di un milione e 390mila euro.

Fabrizio Colarieti per stragi80.it
Ustica, una storia scritta male. Intervista a Fabrizio Colarieti
Ustica,una storia scritta male. Intervista a Fabrizio Colarieti (seconda parte)
ESCLUSIVA- Ustica: Il Mig era inseguito da due F-16. Lo afferma un testimone oculare

Add to Google

Bookmark and Share

OkNotizietutto blog PaperblogW3Counter

Tagged with: , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato su Cronaca, News interessanti, Notte Criminale
2 comments on “I Ministeri della Difesa e dei Trasporti dovranno risarcire i familiari delle vittime
  1. giovanni fonghini ha detto:

    E’ una sentenza molto importante questa. Almeno sul piano del risarcimento si rende finalmente giustizia ai familiari delle vittime di Ustica. Certamente sul piano della giustizia penale e della ricerca della verità il cammino non è ancora terminato. Apprezzo moltissimo il lavoro che a proposito di Ustica sta facendo questo sito e in particolare il giornalista Fabrizio Colarieti. Continuate così.

  2. […] parte dell’intervista (QUI la prima parte; QUI la seconda) registrata prima delle ultime notizie inerenti lo scottante “caso […]

Rispondi a giovanni fonghini Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su Twitter
NOTTE CARDS
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: