Rapina a Cerveteri ( Rm), morto il titolare. Quando l’hit del momento è il canto di un revolver


Alle 14.00 di oggi, al distributore della Erg al chilometro 43.300 della Via Aurelia, a Cerveteri, vicino a Roma, si è consumata l’ennesima tragedia criminale.

Mario Cuomo, il titolare della pompa di benzina è stato colpito alla testa da un proiettile e nel trasporto al San Camillo è deceduto.

Il fratello Carlo è stato portato d’urgenza all’ospedale ed è stato operato. Le sue condizioni rimangono gravissime.

Avrebbe dovuto compiere 62 anni domani Mario Cuomo, padre di Alessandro che insieme alla moglie hanno assistito al fatto.

Una rapina, come tante altre in questo periodo, ma con la differenza che non esiste più nessuna remora a sparare, a sparare per uccidere.

Ed è quello che è successo oggi quando, due uomini, presumibilmente italiani, con il volto coperto dal casco hanno cercato di sottrarre l’incasso al titolare.

Mario Cuomo ha reagito e il malvivente seduto dietro allo scooter ha iniziato a premere il grilletto, parecchie volte, colpendolo a morte e ferendo alla spalla il fratello.

Sono i carabinieri di Ladispoli che dirigono le indagini e sentono i testimoni, tra cui la signora Wang Lei, titolare di un ristorante cinese vicino al distributore, che dice: «Mario era lì per terra, con tanto sangue intorno alla testa.

Carlo invece aveva ancora gli occhi aperti.

La moglie di Mario si disperava, c’era anche il figlio Alessandro, che lavora con loro.

I carabinieri e l’ambulanza ancora non erano arrivati». La signora Ling è subito uscita dal locale quando ha sentito gli spari e le urla di un secondo testimone che probabilmente ha visto i rapinatori fuggire.

Morire per 1000 euro, questo era l’incasso, che volevano rapinare.

Mille euro per la vita di una persona, quando la crisi, anche quella umana, colpisce il valore di un respiro.

A Roma e provincia si ascolta sempre più spesso la stessa canzone, l’hit del momento è il canto macabro di una pistola.

E chi l’ascolta, sempre più spesso, non sente più niente dopo.

Alessandro Ambrosini

Add to Google

Bookmark and Share

OkNotizietutto blog PaperblogW3Counter

Tagged with: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato su Cronaca, News interessanti, Notte Criminale
2 comments on “Rapina a Cerveteri ( Rm), morto il titolare. Quando l’hit del momento è il canto di un revolver
  1. sergio ha detto:

    ma come non e’ stata la banda della magliana a uccidere sto poraccio ???
    a un mio amico a Roma hanno rubato il motorino, se vi interessa potete scivere un articolo, noi pensiamo che sia stato qualcuno della banda della magliana.

    • nottecriminale ha detto:

      Simpatico, ma vedi le nostre non sono solo intuizioni…e i fatti ci stanno dando ragione. Poi caro Sergio, non possiamo scrivere tutto e non perchè non vogliamo…seguici, vedrai che alla fine dovrai ricrederti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su Twitter
NOTTE CARDS
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: