Confiscati beni per 150 milioni a famiglia camorrista Terenzio di Cassino


All’alba di oggi la Direzione investigativa antimafia di Roma e la Direzione distrettuale antimafia hanno notificato l’atto di confisca a Vincenzo, Gabriele e Luigi Terenzio. Alla famiglia Terenzio di Cassino sono state confiscate due lussuose ville (a Cervaro, ed in centro a Cassino), un ristorante, dodici vetture di grossa cilindrata, due barche, quote societarie, attività commerciali e cospicui conti correnti bancari in Svizzera.

I giudici del tribunale delle misure di prevenzione di Frosinone hanno accertato, ancora una volta, come la famiglia Terenzio, avesse intrapreso rapporti con il clan dei Casalesi e con la banda della Magliana. Nel settembre 2009 un’altra operazione della DIA, infatti, oltre all’esistenza di questi legami accertava quelli che la famiglia, ritenuta fiduciaria dei clan casalesi in provincia di Frosinone, aveva allacciato con il clan dei Giuliano. Il sodalizio criminale, pure in quell’occasione, si avvaleva, della complicità di esponenti della comunità cinese per curare la redditizia attività di stoccaggio e commercializzazione di merci contraffatte, capi di abbigliamento ed oggetti tecnologici provenienti dalla Cina.

Recidivi, dunque, i Terenzio che, guardando al luglio 2008, finivano in manette nell’ambito dell’operazione denominata “Grande muraglia”, con alcuni esponenti del clan Giuliano. Anche lì spiccava la collaborazione tra clan autoctoni del Lazio, la camorra campana e la criminalità organizzata cinese.

E se oggi pare la famiglia si avvalesse della collaborazione di criminali qualificati come Gennaro De Angelis ed Enrico Nicoletti i reati contestati restano più o meno gli stessi a quelli di ieri, così come le modalità in uso per lo sviluppo delle attività criminali. Maggiori dettagli verranno illustrati durante la conferenza stampa fissata alle 11:30 di oggi presso la sede della Direzione distrettuale antimafia di Roma.

Intanto, il patrimonio pari a 150 milioni di euro, come previsto dalla legge Pio La Torre, verrà messo a disposizione dello Stato e dell’intera comunità.

Marina Angelo

Add to Google

Bookmark and Share

OkNotizietutto blog PaperblogW3Counter

Tagged with: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato su arresti, Banda della Magliana, Cronaca, News interessanti, Notte Criminale, Sud Crime

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su Twitter
NOTTE CARDS
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: