Omicidio in Prati, secondo fermo “Potrebbe essere il vero killer”


Nuova svolta nell’indagini sull’agguato di venerdì davanti al teatro delle Vittorie. In questura sino a notte fonda un giovane della Magliana

Un colpo di scena dopo l’altro. Dopo l’arresto di Attilio Pascarella un altro uomo, un 35enne, è stato fermato dagli uomini della mobile, secondo i quali forse si tratta del vero killer dell’imprenditore ucciso due giorni fa davanti al Teatro delle Vittorie. Una nuova svolta dopo che un uomo più anziano aveva confessato addossandosi ogni colpa. Una confessione così piena che aveva insospettito gli investigatori della squadra mobile i quali dopo indagini a tutto campo hanno individuato un’altra persona, che ritengono con ogni probabilità il vero assassino. Così nella notte il giovane è stato interrogato dagli investigatori della mobile, e alla fine è scattato l’arresto. Ed è venuto fuori anche che la pistola che ha sparato l’aveva in mano lui e non l’uomo che ha confessato.

Fin dall’avvio dell’interrogatorio di questo secondo uomo per gli inquirenti ci sarebbero state delle versioni contrastanti tra l’anziano fermato che ha confessato l’omicidio e l’altra persona ora indagata. Solo apparentemente il delitto sembrava quindi risolto, c’era una confessione che destava più di un dubbio. E ora si è giunti forse al complice del reo confesso. Perché si sospettava che l’uomo che si è autoaccusato del delitto di via Col di Lana potrebbe coprire chi lo ha aiutato, se non il vero killer di Roberto Ceccarelli, l’imprenditore di 46 anni ucciso a Roma davanti al teatro Delle Vittorie.


Un passato torbido quello di Ceccarelli fatto di possibili legami con soggetti discutibili del malaffare, e tra questi esponenti già legati alla Banda della Magliana. Un passato di truffe, inchieste sul riciclaggio, reati finanziari e implicazioni nel caso Lady Asl. E forse anche un coinvolgimento nella mega truffa del Madoff dei Parioli.

Gli investigatori della mobile stanno lavorando per cercare riscontri alla confessione di Attilio Pascarella, 70 anni, che ieri sera che si è presentato da solo in Questura. E cercano l’arma del delitto che l’uomo dice di avere gettato nel Tevere. Un caso che sembrava chiuso. Ma così non è. Pascarella è un senza fissa dimora e vive in un’auto. Alla polizia, dove si è presentato spontaneamente dopo il delitto, ha raccontato di aver ucciso Ceccarelli con due colpi di pistola dopo un litigio scaturito dal mancato saldo di un debito. Aveva bisogno di soldi. In passato, ha aggiunto, aveva fatto da prestanome alla vittima in alcune truffe. E forse per questo veniva ricompensato. L’arma del delitto, ha dichiarato, si trova ora nel Tevere.

Una versione che ha destato subito alcune perplessità. Il sospetto degli investigatori è che l’anziano possa coprire qualcuno, un complice se non il vero killer. Per questo motivo il pm Silvia Santucci e gli investigatori guidati dal capo della squadra mobile Vittorio Rizzi hanno disposto una serie di riscontri, a cominciare dal ritrovamento della pistola.

Nel curriculum di Ceccarelli compaiono anche delle truffe. Detenuto a Regina Coeli, Pascarella dovrà ora essere sentito dal gip in sede di convalida del fermo. Nel frattempo, in questura, proseguono le audizioni dei testimoni. Le verifiche sull’omicidio appaiono necessarie alla luce della complessa attività di Ceccarelli. considerato un personaggio di grossa levatura, non fosse altro perché il suo nome apparve, ma non fu indagato, nell’inchiesta sulle truffe attribuite a Lady Asl, al secolo Anna Giuseppina Iannuzzi, protagonista di una megatruffa ai danni del servizio sanitario del Lazio, tornata in carcere recentemente con l’accusa di aver falsificato documenti.

Federica Angeli ed Emilio Orlando

Fonte: La Repubblica

NOTIZIE CORRELATE:

Omicidio Ceccarelli nuovo fermo.Indagini portano alla banda della Magliana
Procuratore antimafia Capaldo, l’attentato Ceccarelli e la banda della Magliana
Delitto Ceccarelli:collegato alla banda della Magliana?
Confessa l’omicida: sul delitto di Roma l’ombra della truffa dei Parioli
Roma: Ammazzato in strada. In tasca centomila euro

Add to Google

Bookmark and Share

OkNotizietutto blog PaperblogW3Counter

Tagged with: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato su arresti, Banda della Magliana, Cronaca, News interessanti, Notte Criminale
6 comments on “Omicidio in Prati, secondo fermo “Potrebbe essere il vero killer”
  1. […] WordPress.com « Omicidio in Prati, secondo fermo “Potrebbe essere il vero killer”  |   […]

  2. […] CORRELATE: Omicidio di Prati, interrogato e fermato. Vive alla Magliana Omicidio in Prati, secondo fermo “Potrebbe essere il vero killer” Omicidio Ceccarelli nuovo fermo.Indagini portano alla banda della Magliana Procuratore antimafia […]

  3. […] l’ho ucciso voglio costituirmi” Omicidio di Prati, interrogato e fermato. Vive alla Magliana Omicidio in Prati, secondo fermo “Potrebbe essere il vero killer” Omicidio Ceccarelli nuovo fermo.Indagini portano alla banda della Magliana Procuratore antimafia […]

  4. […] Prati, Procura chiede convalida fermi Omicidio di Prati, interrogato e fermato. Vive alla Magliana Omicidio in Prati, secondo fermo “Potrebbe essere il vero killer” Omicidio Ceccarelli nuovo fermo.Indagini portano alla banda della Magliana Procuratore antimafia […]

  5. […] soprannominata “il sammarinese” Omicidio di Prati, interrogato e fermato. Vive alla Magliana Omicidio in Prati, secondo fermo “Potrebbe essere il vero killer” Omicidio Ceccarelli nuovo fermo.Indagini portano alla banda della Magliana Procuratore antimafia […]

  6. […] soprannominata “il sammarinese” Omicidio di Prati, interrogato e fermato. Vive alla Magliana Omicidio in Prati, secondo fermo “Potrebbe essere il vero killer” Omicidio Ceccarelli nuovo fermo.Indagini portano alla banda della Magliana Procuratore antimafia […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su Twitter
NOTTE CARDS
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: