La Riviera del Brenta…dove pianti fagioli e crescono banditi-4ª parte


E’ una storia criminale e, come tutte le storie criminali ad alta gradazione, sono le macchie di sangue rosse come il vino a risaltare. Nella prima parte di questo viaggio, a nord-est della malavita italiana, non abbiamo potuto evitare di ripercorrere quei luoghi dove la Mala del Brenta ha consumato vite, condannato a morte, regolato conti, forzato esecuzioni. Itinerario macabro se vogliamo, ma obbligatorio se si vuol capire o semplicemente scoprire verità che uomo e natura hanno cercato invano di mascherare. Ma il tempo no. Quel passato indelebile, sfiorato dallo sguardo, riaccende i colori di ricordi mai sbiaditi e mai troppo lontani per riuscire a far gelare persino il midollo….

…continua qui

Tagged with: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato su Cronaca, Felice Maniero, killer, Mala del Brenta, Notte Criminale
4 comments on “La Riviera del Brenta…dove pianti fagioli e crescono banditi-4ª parte
  1. […] crescono banditi-2ª parte La Riviera del Brenta…dove pianti fagioli e crescono banditi-3ª parte La Riviera del Brenta…dove pianti fagioli e crescono banditi-4ª parte Maniero è libero. Ma c’è ancora chi vuole vendicare il suo “tradimento”? La vendetta: […]

  2. […] La Riviera del Brenta…dove pianti fagioli e crescono banditi-4ª parte […]

  3. […] La Riviera del Brenta…dove pianti fagioli e crescono banditi-4ª parte […]

  4. Machine Slotto ha detto:

    Quante storie di cronaca nera in Italia…..
    Tante ancora da risolvere, oppure già risolte e dimenticate, altre hanno visto come vittime persone considerate fuori dal giro, persone “normali.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su Twitter
NOTTE CARDS
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: