Strage di via d’Amelio, fermato a Palermo un fedelissimo dei boss Graviano


Coinvolto nell’attentato in cui morirono Borsellino e la sua scorta: avrebbe acquistato il telecomando. Sarebbe stato uno dei killer della strage di via D’Amelio Fabio Tranchina, l’uomo fermato e interrogato a Palermo dagli agenti della Dia su ordine dei pm di Caltanissetta Sergio Lari, Domenico Gozzo, Nicolò Marino e Gabriele Paci. Secondo quanto riferisce il…